Previdenza individuale vincolata (pilastro 3a)

Fondazione Pictet a favore della previdenza
individuale (pilastro 3a)
Route des Acacias 60
1211 Ginevra 73
Tel. +41 58 323 29 60

Costituire un capitale di previdenza complementare e beneficiare dei vantaggi fiscali accordati ai conti di previdenza individuale vincolata (pilastro 3a).

Contatti il nostro esperto

Pilastro 3a

Gli averi gestiti dalla nostra fondazione sono
in mani sicure. I conti di previdenza vincolata infatti sono aperti presso Banque Pictet & Cie SA e la gestione di portafoglio è affidata a Pictet Asset Management SA. Queste due società fanno parte del Gruppo Pictet, che godedi una reputazione mondiale per le sue performance, la sua integrità e la qualità dei suoi servizi.

Le nostre soluzioni di previdenza individuale
vincolata le permettono di scegliere di investire i suoi averi di previdenza in uno o più portafogli. La sua strategia d’investimento può essere modificata in qualsiasi momento in funzione dei suoi obiettivi, della sua situazione personale e dell’andamento dei mercati finanziari.

Fondazione Pictet a favore della previdenza individuale (pilastro 3a)

Creata il 1° dicembre 1990, la Fondazione Pictet a favore della previdenza individuale (pilastro 3a) le permette di costituire un capitale di previdenza complementare, beneficiando dei vantaggi fiscali accordati ai conti di previdenza individuale vincolata (pilastro 3a). Grazie ad un approccio d’investimento rigoroso e ad una gestione professionale che si avvale di tutte le possibilità autorizzate dalla legislazione svizzera, la fondazione fa tutto il possibile per accrescere il suo capitale di previdenza. Essa permette una gestione complessiva dell’insieme degli averi di previdenza individuale vincolata e presenta i seguenti vantaggi: oneri ridotti, una maggiore possibilità di diversificazione (importi a disposizione più elevati) e, di conseguenza, una riduzione del rischio globale.

Lei può inoltre decidere liberamente l’importo e la frequenza dei suoi versamenti contributivi. Se opta per un versamento fisso regolare, può beneficiare del metodo cosiddetto del prezzo medio: quando il valore di una quota è basso, è possibile acquisire un numero maggiore di quote; quando il valore è elevato, questo numero diminuisce. In funzione del comportamento dei mercati, lei può così ottimizzare il costo medio dei suoi investimenti.

A chi si rivolge un conto pilastro 3a?

  • A tutte le persone tassate in Svizzera il cui reddito proviene da una attività lucrativa, dipendente o
    indipendente, e assoggettate alle assicurazioni sociali AVS/AI.
  • Alle persone che vogliono migliorare la loro situazione finanziaria al momento del pensionamento.
  • Ai contribuenti che desiderano approfittare dei vantaggi fiscali accordati dalla Confederazione e dai cantoni.
  • Alle persone che effettuano già versamenti su un conto o una polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), ma
    in misura inferiore ai limiti legali.  
  • Agli intestatari della
    previdenza che dispongono già di un conto di previdenza vincolata (pilastro 3a) e desiderano trasferire i loro averi ad un altro conto di previdenza.

I vantaggi fiscali del pilastro 3a

I versamenti sui conti di previdenza vincolata (3a) possono essere dedotti dal reddito imponibile, secondo le modalità indicate nell’art. 7 OPP3. Determinati dal Consiglio federale, i contributi legali massimi aumentano regolarmente in funzione dell’inflazione.

Deduzioni massime per il 2023:

  • Salariati e indipendenti affiliati al 2° pilastro: CHF 7056.
  • Salariati e indipendenti non affiliati al 2° pilastro: 20% del reddito da attività lucrativa fino ad un massimo di CHF 35'280.

Tutti i redditi sono esonerati dall’imposta sul reddito e non sono soggetti all’imposta preventiva, né dalla Confederazione né dai cantoni, e questo fino al versamento del capitale. Inoltre, non viene prelevata alcuna imposta sulla sostanza sul capitale fino al ritiro di quest’ultimo.

In caso di ritiro degli averi o in caso di decesso, la Confederazione e i cantoni assoggettano a imposizione le prestazioni di capitale come reddito, come regola generale separatamente agli altri redditi, ad una aliquota speciale o al tasso della rendita.

In alcuni cantoni, le prestazioni di capitale versate a taluni beneficiari vengono tuttavia assoggettate all’imposta sulle successioni, invece e in sostituzione all’imposta sul reddito. Esse possono anche essere soggette all’imposta sulle successioni in aggiunta all’imposta sul reddito.

Sono un investitore privato
Confermare il proprio profilo
Continuare
Selezionare un altro profilo
Confirm your selection
By clicking on “Continue”, you acknowledge that you will be redirected to the local website you selected for services available in your region. Please consult the legal notice for detailed local legal requirements applicable to your country. Or you may pursue your current visit by clicking on the “Cancel” button.