Pictet AM stringe una nuova partnership per la ricerca sulla biodiversità della durata di quattro anni

La biodiversità è un tema importante negli investimenti sostenibili e siamo onorati di ampliare i rapporti con l’SRC e collaborare con i partner del consorzio per approfondire le conoscenze sulla correlazione fra biodiversità e investimenti.
— Sébastien Eisinger, Managing Partner del gruppo Pictet

Contact

Sarah Weigall
Pictet Group Corporate Communications
UK media
+44 20 7847 5412
sweigall@pictet.com

Pictet Asset Management (Pictet AM) è stata selezionata come socio fondatore per un nuovo programma di ricerca globale strutturato su quattro anni e finalizzato allo sviluppo, in ambito finanziario, di strategie per la tutela del capitale naturale e la preservazione della biodiversità.

L’iniziativa, che si avvarrà di un finanziamento di circa 5 milioni di euro per la ricerca elargito da Mistra, the Swedish Foundation for Strategic Environmental Research, sarà supervisionata dallo Stockholm Resilience Centre (SRC) dell’Università di Stoccolma.

Pictet Asset Management è l’unica società di gestione patrimoniale aderente al programma Biodiversity Finance (BIOFIN) ed è stata scelta per il suo “pensiero innovativo” di lunga data in materia di finanza sostenibile.

In veste di “Impact Partner”, Pictet Asset Management avrà il compito di fornire know how sugli investimenti e contribuire alla ricerca transdisciplinare che può favorire cambiamenti positivi per la natura all’interno del sistema finanziario.

Lavorerà al fianco dei membri del consorzio, tra cui i Principi di investimento responsabile dell’ONU (UNPRI) e la Stanford University. Per maggiori informazioni clicca qui.Il programma BIOFIN è stato concepito allo scopo di integrare la tutela e la ricostituzione del capitale naturale nelle decisioni finanziarie e di investimento su scala mondiale.Benché costituisca una delle più gravi minacce ambientali per il nostro pianeta, la perdita di biodiversità è difficile da monitorare a causa della scarsità di dati attendibili e di misurazioni standard. Secondo il World Wildlife Fund, la mancata tutela degli ecosistemi naturali potrebbe costare all’economia globale USD 10.000 miliardi entro la metà del secolo.

Il programma di ricerca BIOFIN sarà guidato dal Professor Garry Peterson dell’SRC, lead author e coordinatore della valutazione degli scenari per il Millennium Ecosystem Assessment e della valutazione di scenari e modelli della Piattaforma intergovernativa sulla biodiversità e i servizi ecosistemici. Al suo fianco ci sarà la Professoressa Beatrice Crona, Vice Direttore Scientifico dell’SRC.  

Prof. Peterson said: “Creating a sustainable world requires transformative change and finance is a key part of that change. To the transformation of finance, we plan to work to ensure that the mainstream of finance better addresses the complexity of the living, while also exploring the margins of finance to identify alternative ways of connecting finance and the living world.”

This unique collaboration extends Pictet AM’s nine-year relationship with the SRC, whose Planetary Boundary Framework provides the analytical underpinning for the Pictet-Global Environmental Opportunities investment strategy, one of the largest of its kind in the world.

Confirm your selection
By clicking on “Continue”, you acknowledge that you will be redirected to the local website you selected for services available in your region. Please consult the legal notice for detailed local legal requirements applicable to your country. Or you may pursue your current visit by clicking on the “Cancel” button.