La storia di Pictet

Il 23 luglio 1805, due giovani imprenditori non ancora trentenni, Jacob-Michel-François de Candolle e Jacques-Henry Mallet, firmarono un atto di società a Ginevra, insieme con tre soci a responsabilità limitata. Dopo avere cambiato denominazione diverse volte, questa società è divenuta infine Pictet & Cie.

Le origini di Pictet

Scoprite le origini del Gruppo Pictet e il contesto storico del 1805, quando due giovani imprenditori unirono le loro forze per creare una nuova forma di società di persone indipendente attiva in campo finanziario, antesignana di quelle che sarebbero state poi definite «banche private». Ogni storia ha un punto di partenza. La nostra è iniziata oltre 200 anni fa. Così come i nostri valori.

play video

The Pictet lion

Il logo del Gruppo Pictet è famoso per contenere un «leone ruggente», conosciuto affettuosamente come Leo. Il leone è apparso per la prima volta all’inizio del 17° secolo nello stemma della famiglia Pictet, impennato sui bastioni delle mura della città vecchia di Ginevra - un simbolo di forza, coraggio e sfida. Il leone è stato adottato come simbolo del Gruppo nel 1955. Da allora ha avuto quattro raffigurazioni.

Per saperne di più

Storie dal passato

Edouard Pictet, il primo socio

Nel 1841, quando Edouard Pictet-Prevost (1813/1878) divenne socio nella banca De Candolle, Turrettini & Cie, fondata nel 1805, il nome di Pictet si aggiunse alla denominazione sociale, continuando a farne parte fino ad oggi.

Per saperne di più

Charles Pictet de Rochemont

Charles Pictet de Rochemont (1755-1824) negoziò l’allargamento del territorio di Ginevra nei congressi di Parigi, Vienna e Torino, con l’obiettivo di fare ammettere Ginevra nella Confederazione elvetica. Uomo di Stato, proprietario terriero agronomo, ufficiale, Charles Pictet de Rochemont era un uomo retto e dinamico, dalla mente indipendente, liberale.

Per saperne di più

Un piccolo mistero risolto

Quale sarebbe il valore oggi del capitale iniziale di Pictet, pari a 125 mila lire d’argento di Ginevra? E quali sono le similitudini con la lira sterlina inglese?

Per saperne di più

Una tradizione di filantropia

Pictet esprime la sua responsabilità sociale tramite una tradizione di filantropia, radicata nello spirito della Riforma. Nel corso degli anni, i soci di Pictet hanno apportato contributi nei campi della ricerca medica, della cultura e delle cause sociali e umanitarie. Tramite le nostre iniziative e i progetti supportati, vogliamo stimolare l’azione sulle problematiche della sostenibilità, che riguardano non solo i nostri clienti e noi stessi, ma anche le future generazioni che abiteranno questo pianeta.

La Pictet Group Foundation

La fondazione di beneficenza del Gruppo Pictet è stata costituita nel 2009 allo scopo di formalizzare l’approccio alle iniziative benefiche e filantropiche intraprese dai soci di Pictet nel corso degli anni. Dopo avere supportato una ampia varietà di cause per oltre 10 anni, la fondazione sta evolvendo nella nuova Pictet Group Foundation, che continuerà ed estenderà le nostre attività filantropiche.

Per saperne di più

La Collection Pictet

La protezione e la promozione dell’arte e degli artisti fanno parte integrante della lunga tradizione di mecenatismo che i soci Pictet hanno coltivato fin dagli inizi del Gruppo nel 1805. Nella costruzione della collezione, Pictet ha mantenuto la determinazione di rimanere fedele alla propria eredità svizzera. Per questo motivo, gli artisti inclusi hanno tutti un forte legame culturale con la Svizzera, indipendentemente dal loro luogo di origine.

Per saperne di più

Originale dell’ «atto di società» che ha sancito la fondazione della banca De Candolle, Mallet & Cie, destinata ad assumere la denominazione Pictet & Cie.

Gli Henokiens: le imprese familiari più antiche al mondo

Banque Pictet & Cie SA è stata ammessa nell’Associazione degli Hénokiens nel 2005, al compimento del bicentenario della Banca. L’associazione riunisce le imprese familiari più antiche al mondo. Per gli Hénokiens, la continuità è una garanzia di successo, ed è per rievocare le peculiarità delle proprie aziende secolari che si ritrovano una volta all’anno per scambiare opinioni e discutere delle nuove sfide, dell’evoluzione dei mercati e dell'economia in generale. Il loro ultimo incontro si è tenuto a Vienna, a luglio 2017, sul tema «Keeping traditions/Breaking traditions».Le imprese membre dell'associazione sono oggi 50. Esse hanno in comune due caratteristiche essenziali: la longevità - esistono da più di 200 anni - e la proprietà - tuttora detenuta da discendenti dei fondatoriIl membro più anziano è l’Hotel Hoshi, in Giappone, fondato da Garyo Hoshi nell’VIII secondo e gestito oggi dalla quarantasettesima generazione della famiglia fondatrice.

Confirm your selection
By clicking on “Continue”, you acknowledge that you will be redirected to the local website you selected for services available in your region. Please consult the legal notice for detailed local legal requirements applicable to your country. Or you may pursue your current visit by clicking on the “Cancel” button.