Futuro immobile di Pictet: rilascio della licenza di costruzione, 3 certificazioni Platinium e rinaturazione del sito

Il rilascio della licenza di costruzione è il coronamento di una significativa collaborazione con il Cantone di Ginevra, il Comune di Carouge, la Fondazione Praille-Acacias-Vernets e tutti gli altri stakeholder del progetto. Il Campus Pictet de Rochemont, che sarà inaugurato 220 anni dopo la nostra fondazione, risponde alla nostra volontà di rafforzare ulteriormente il nostro sviluppo a Ginevra. Esso ci permetterà anche di cambiare la natura del quartiere e di ridurre il cemento e l’asfalto per favorire spazi aperti, pedonali e vegetalizzati.
— Renaud de Planta Senior partner del Gruppo Pictet

Il Gruppo Pictet annuncia di avere ottenuto dalle autorità competenti la licenza di costruzione del suo futuro immobile di Ginevra. Con una inaugurazione prevista nel 2025, il «Campus Pictet de Rochemont», situato a Carouge, offrirà 2500 postazioni di lavoro e circa 100 abitazioni. Esso risponderà ai migliori standard di qualità e ricostituirà un ecosistema naturale in ambito urbano.

Il Campus Pictet de Rochemont, che rappresenta uno dei progetti emblematici del piano regolatore urbanistico Praille-Acacias-Vernets (PAV), vuole essere un riferimento ambientale nel suo concetto costruttivo, nei suoi consumi di energia e nella sua accessibilità, con particolare enfasi sulla mobilità dolce.

Il Gruppo Pictet ambisce pertanto a ottenere per il suo futuro immobile le certificazioni SNBS, LEED e WELL, tutte a livello Platinum, il più elevato. Ciascuna certificazione corrisponde a un dominio specifico: la sostenibilità e la fattibilità economica per SNBS (certificazione svizzera), la protezione ambientale ed energetica per LEED e la valutazione del benessere degli occupanti per WELL (le ultime due sono certificazioni internazionali). Con l’ottenimento del livello Platinium per ciascuna delle tre certificazioni, Il Campus Pictet de Rochemont diverrebbe uno dei primi edifici in Svizzera a soddisfare questi standard e uno dei più sostenibili sotto il profilo ecologico in Europa.

La valutazione prenderà in considerazione 400 criteri, come la produzione di energia rinnovabile, i consumi di energia e di acqua, l’utilizzo di materiali ecologici e il riciclaggio dei materiali utilizzati. Verranno anche esaminate l’esemplarità della mobilità dolce, la proporzione di imprese locali nella costruzione e nella gestione dell’edificio, la creazione di nuovi spazi all’aperto e la loro biodiversità.

Il Campus Pictet de Rochemont segna l’inizio del nostro ambizioso progetto di quartiere e di spazi pubblici all’Etoile PAV. Riconosciamo in modo particolare l’impegno del Gruppo Pictet a lavorare al nostro fianco per creare spazi verdi pubblici di grande qualità nella continuità del nuovo immobile. Il Campus Pictet de Rochement concretizza pertanto il primo troncone del progetto «Espaces rivières», che offrirà 80'000 m2 di spazi verdi nel cuore del PAV intorno al ripristino a cielo aperto di alcuni fiumi.
— Antonio Hodgers Consigliere di Stato, Ginevra

In partenariato con il Cantone di Ginevra e la Città di Carouge, il Campus Pictet de Rochemont prevede la rigenerazione naturale di questa zona fortemente urbanizzata con la creazione di nuovi spazi verdi pedonali atti a favorire la biodiversità e un parco aperto al pubblico. Il sito sarà anche valorizzato nella sua prossimità immediata con il ripristino a cielo aperto di una parte del fiume Drize.

Di fronte alle sfide climatiche e tanto più in un contesto urbano molto denso, la presenza di spazi pubblici di qualità è essenziale. Piena terra e permeabilità dei suoli, vegetalizzazione, assi di mobilità dolce, presenza dell'acqua, sono tutti elementi indispensabili per assicurare la qualità di vita degli abitanti e l’accettabilità di sviluppi di questa entità». Sonja Molinari ha aggiunto: «Un dialogo costruttivo iniziato fino dagli esordi del progetto, ivi compreso mediante l’integrazione dei meccanismi di finanziamento dei futuri spazi pubblici negli strumenti di pianificazione, ha permesso la realizzazione di una collaborazione estremamente positiva tra il Municipio e il Gruppo Pictet, nonché con le autorità cantonali.
— Sonja Molinari Consigliera amministratrice della Città di Carouge

Il quadrilatero di immobili per una superficie di 66'500 m2 previsto dal progetto, realizzato dallo studio di architettura ginevrino «dl-a, designlab architecture», comprenderà anche un auditorium di grande capacità semi pubblico aperto a conferenze esterne e a manifestazioni culturali.

È con il Campus Pictet de Rochemont che la Fondation Praille-Acacias-Vernets è entrata nel vivo dell’argomento concedendo il suo primo diritto di superficie. Così facendo, e ritengo che questo rientri pienamente nei nostri compiti, abbiamo potuto avere un vero ruolo di partner, facilitando gli aspetti fondiari e negoziando con i diversi attori del progetto.
— Robert Cramer Presidente della Fondazione Praille-Acacias-Vernets

L’esecuzione dei lavori del Campus Pictet de Rochemont è stata affidata all’impresa generale svizzera HRS.

Confirm your selection
By clicking on “Continue”, you acknowledge that you will be redirected to the local website you selected for services available in your region. Please consult the legal notice for detailed local legal requirements applicable to your country. Or you may pursue your current visit by clicking on the “Cancel” button.